• Italiano

2 APRILE: ROCCHETTA MATTEI, BORGO SCOLA, MUSEO MORANDI

 

PROGRAMMA: 

Ore 7.45 partenza da Piazzale Picelli, ore 08.00 partenza dal parcheggio scambiatore Autostrada.
Trasferimento in bus a Rocchetta Mattei, nel Comune di Grizzana Morandi, dove effettuerete la visita guidata di questo gioiellino restituito al pubblico nel 2015 dopo anni di abbandono. Il castello definito “Rocchetta Mattei” deve il suo nome al conte Cesare Mattei (1809-1896) che lo fece edificare sulle rovine di una antica costruzione risalente all’XIII secolo, la Rocca di Savignano, La struttura del castello fu modificata più volte dal conte durante la sua vita e dai suoi eredi, rendendola un labirinto di torri, scalinate monumentali, sale di ricevimento, camere private che richiamano stili diversi: dal neomedievale al neorinascimentale, dal moresco al Liberty.
Al termine della visita pranzo in ristorante.
In seguito trasferimento a Borgo Scola per un tuffo nel medioevo. Non ci sono molti borghi nel territorio bolognese in cui si ha davvero l’impressione di essere tornati indietro nel tempo come per il borgo “La Scola”. La maggior parte degli edifici risalgono al 1400-1500 e rappresentano eccezionali esempi dell’architettura medievale appenninica ad opera dei Maestri Comacini. Costoro, provenienti da Milano e da Como, dove erano riuniti in cooperazioni e tenevano una scuola di arte muraria, contribuirono a diffondere l’architettura lombarda in vasti territori. Il bellissimo borgo, tra i più caratteristici del territorio grizzanese, è pervenuto a noi pressoché integro ed è stato riconosciuto come centro storico. Il borgo fortificato è nato come quartiere militare e luogo di resistenza e difesa del centro monastico di Montovolo, di grande importanza economica e commerciale oltre che religiosa. Nel pomeriggio trasferimento a Grizzana Morandi dove visiterete la Casa Museo Morandi, casa di Giorgio Morandi, uno dei più grandi artisti del Novecento. La Casa Museo, che conserva tutti gli arredi e lo Studio in cui il pittore dipinse alcuni dei suoi quadri più famosi, rappresenta una viva testimonianza della personalità dell’artista e della sua storia. Di fronte ad essa, si trovano i Fienili del Campiaro, soggetto privilegiato della pittura morandiana, che ospitano oggi numerose esposizioni e sono l’attuale sede dell’Archivio Museo Cesare Mattei.
Partenza per il rientro a Parma al termine della visita.

Per info e prenotazioni:

info@oltretorrenteviaggi.it 

tel.0521386181 

 

Tags: BOLOGNA, ROCCHETTAMATTEI, VISITAGUIDATA